Soltanto una settimana fa ero in spiaggia in Sicilia

Con le isole Eolie a pochi km dalla spiaggia (forse si intravedono sulla deatra), e già c’erano moltissime restrizioni, moltissimi casi di coronavirus più che altro al nord Italia, le strade, le autostrade erano totalmente deserte, sembrava quasi un film la strada da me percorsa, le autostrade di Palermo vuote, una sensazione che si verifica ogni tanto in tarda notte nelle autostrade, non in pieno giorno con una giornata da spiaggia, da scampagnata.

Oggi siamo preoccupati per l’evolversi della situazione, sembra che qualcosa sia andata fuori controllo, qualcosa non ha funzionato, le restrizioni in atto probabilmente sono arrivate troppo in ritardo, nelle zone dei focolai ancora oggi ci sono alcune attività aperte, commessi di supermercati positivi (quando potrebbero lasciare aperti soltanto i supermercati con casse automatiche o direttamente portare la spesa a casa la protezione civile, i militari o volontari, evitando al massimo le uscite), tabaccai aperti (pura follia), enormi file ai supermercati, ai panifici, impossibile mantenere il controllo dell’epidemia in queste condizioni, la gente è fuori controllo, pensa che il virus non arrivi, quando il virus in pochi giorni ha percorso le strade di tutto il mondo partendo da un punto esatto. Il consiglio che mi sento di darvi per affrontare questa crisi è cercate di rimanere a casa facendo la spesa necessaria per almeno un mese, non per 3 giorni.

“Non farti prendere dalla paura, agisci, non uscire 10 volte, esci 1 volta”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: