Rimedi naturali contro il coronavirus

Da quasi 4 mesi dall’inizio della pandemia, si sembra assurdo ma se consideriamo i primi contagi in Cina siamo già a quasi 4 mesi.

In questa breve guida vi mostrerò come creare le difese immunitarie in modo naturale contro questo virus, fondamentale non sono moltissime, ma sono efficaci e naturali al 100%.

La prima è la vitamina C che tutti conosciamo, ma ripassiamo insieme dove possiamo trovarla. La sua massima importanza contro il coronavirus è che previene e cura il raffreddore e altre affezioni influenzali, creando uno scudo dal contagio di queste.

Tutta la frutta e le verdure contengono più o meno vitamina C.

I frutti più ricchi di vitamina c sono, uva, ribes, papaya, ananas, fragole, agrumi, melone, mango, lamponi e mirtilli; il kiwi è il più ricco di vitamina C seguito dalle arance. Fra le verdure ricordiamo invece i peperoni col più alto tasso, e, in misura minore ma considerevole, i broccoli, i cavoli, i cavolini di Bruxelles e i cavolfiori, gli spinaci, le cime di rapa e le altre verdure a foglia, le patate, i pomodori e la zucca.

Ricordiamo che il contenuto di vitamina C degli alimenti è maggiore negli alimenti freschi; per ina migliore conservazione consigliamo di tenere i prodotti in zone poco illuminate. Infine la scelta migliore è mangiare frutta e verdura possibilmente fresche e crude, evitando la cottura in quanto disperde le sostanze nutritive compresa la vitamina C.

Ovviamente non vi è alcun paragone tra le compresse farmaceutiche e il prodotto naturale, in quanto talvolta possono essere aggiunti conservanti vari e non è detto che la materia sia estratta in modo naturale.

Articolo tratto da https://www.supradyn.it/vitamine-e-minerali/vitamine-a-z/vitamina-c/

Altra importantissima vitamina è la vitamina del sole, la vitamina D, agisce accuratamente contro le infezioni e vari stati febbrili.

La produzione di vitamina D la possiamo assorbire quando i raggi ultravioletti del sole raggiungono la nostra pelle. Fortunatamente è presente in alcuni alimenti.

Grazie alla sua attività sul sistema immunitario, la vitamina D può avere importanti implicazioni nella prevenzione e nel trattamento delle infezioni. La sua carenza è associata a un aumento delle infezioni, soprattutto quelle delle vie respiratorie.

Tra gi alimenti più ricchi, ma tutti in quantità inferiore rispetto ai raggi ultravioletti, sono: latte e tutti i suoi derivati, formaggi, uova, funghi, pesce marino (quasi tutti con tonno in primis).

Ovviamente il consiglio migliore è di cercare di assimilare il più possibile questi alimenti, ma non tralasciamo gli altri, il nostro organismo ha bisogno di tutto ciò che la natura ci offre, cerchiamo di preferire una dieta sana, con prodotti di qualità.

Se l’articolo vi è piaciuto mettete un mi piace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: