Italia Francia Spagna e Belgio uniti contro l’Ue

Cosa ci sarà dietro le 3 donne?

In questi giorni, molto delicati, stiamo assistendo allo sgretolamento dell’Unione europea, e per questo motivo vorrei condividere i momenti salienti che stanno portando a questo.

Oggi Italia, Francia Spagna e Belgio, sono uniti, per chiedere aiuti all’Europa guidata dalle decisioni della Merkel, ciò non è ammissibile, perché ricordiamo che la Germania, essendo paese sconfitto nelle due guerre mondiali, non può più comandare nulla nel mondo, se non il suo mercato interno.

Ma in questi giorni stiamo assistendo, a una commissione europea, che dapprima ha negato gli aiuti all’Italia, in seguito anche alla Spagna, e adesso anche a Francia e Belgio. Diversi governatori italiani, più che altro di sinistra, hanno chiesto nuovamente aiuto all’Europa, ammettendo che se questa continua a non mandare aiuti economici sulla questione coronavirus, potrebbe cessare di esistere.

Tra l’altro i paesi a chiedere gli aiuti sarebbero adesso 9 in totale. In particolare sarebbero la Germania (dei milioni di ebrei uccisi) e l’Olanda (paese neutrale) a non volere accettare l’immissione di tale denaro, che tra l’altro, sarebbe denaro già stanziato nei 20 anni di unione, per far fronte ed eventali emergenze, oggi in atto.

Per non dimenticare, l’Italia ancora nel 2020 paga i suoi debiti delle due guerre, con accise nel carburante per esempio, mentre alla Germania venne accettata, nel 1953 la richiesta di dimezzamento del debito delle due guerre, 29,7 miliardi di marchi, e di suddividere in comode rate il restante debito. Oggi è proprio la Germania a rifiutare ai 4 paesi di cui sopra il finanziamento dei loro stessi soldi maturati per far fronte a eventuali emergenze.

Nel mentre in Italia e nei 9 paesi europei continuano i contagi e i decessi. Mancano le attrezzature base, compresi gli ospedali, per aver fatto tagli alla sanità, per mantenere viva L’Europa, e col crescere della pandemia, crescono anche i governatori a macchia d’olio, che per protesta (ma si spera anche definitivamente, visto che siamo europei solo quando dobbiamo pagare le tasse) stanno togliendo le bandiere europee.

Intanto secondo Mario Draghi, che sembra non voler sputare il rospo, ha dichiarato pubblicamente, che o l’Europa immette subito liquidità nei mercati o sarà la fine per l’economia, ogni giorno che passa l’Europa sta scendendo troppo in basso, assieme ai mercati nazionali, avrebbe anche esclamato che dobbiamo indebitarci tutti più di quanto lo siamo se vogliamo risollevarci subito. Dure parole.

Iniziamo a riprendere le monetine conservate da 20 anni?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: