Il mio cane oggi

Il mio Pastore Tedesco in spiaggia a Mondello

Premessa, il mio cane è uno splendido pastore tedesco a pelo nero, cane da lavoro, addestrata con diversi premi vinti.

Oggi il mio cane sarebbe un po’ stanco, avrebbe voglia di non uscire più sotto casa, non c’è abituata, le sue abitudini domenicali vanno ben oltre lo stare a casa e uscire a 20 metri attorno al palazzo. Avrei provato a dirgli che c’è una cosa che non si vede, che ci mette paura, non so se ci avrebbe creduto o se mi avrebbe dato per pazzo. Abituata a difendermi da qualsiasi pericolo, questa volta quale pericolo doveva vedere?

Le sue normali domeniche di aprile, sarebbero andare al mare, in spiaggia, giocare con mille palline, correre nella sabbia, e non stancarsi mai, non voler tornare felicemente a casa nemmeno dopo 8 ore di corsa. Oggi dovrebbe stare un mese a casa, e chi glielo avrebbe potuto dire? Gli dovrei dire domani usciamo? No, troppo intelligente per svegliarsi il giorno dopo non piantata davanti la porta per uscire. Allora forse sarebbe meglio dirle perora non si esce, o cercare di spiegargli se usciamo ci fanno la multa o la denuncia penale? Ma come glielo dovrei spiegare ad un pastore tedesco del genere, che esistono le multe se esci di casa? Mi darebbe per pazzo, mi avrebbe risposto che la Terra è nostra e dove vogliamo andare andiamo, che al massimo ci sono posti pericolosi dove è meglio stare distanti, ma no ovunque andremmo è pericoloso.

Una delle sue migliori abitudini domenicali e giornaliere, sarebbero giocare e correre assieme ai bambini, oggi non vedrebbe nemmeno bambini giocare fuori, ma come si spiega ai bambini che il cane che di solito vedono la domenica, perora non può uscire nemmeno? Il bambino penserebbe, ma perché genitore mi hai abituato in un modo e adesso hai cambiato tutto così in fretta? Cosa ti ho fatto io? Spiegargli al bambino che oggi non c’entra nulla lui, ma che è colpa di qualche altro, che ci ha costretti a stare tutto il mondo a casa, come glielo spieghi? Allora rincuora entrambi, fagli capire che il mondo in cui vivevamo ieri era malato, che oggi si sta curando, aveva una brutta ferita, ma questa si sta ricucendo grazie a noi che stiamo a casa, ecco, probabilmente questa sarebbe la spiegazione più logica.

Perché in fondo la realtà è diversa? No assolutamente, il mio cane lo noterebbe, che la Terra ogni giorno corre troppo, non può giocare sempre, perché tu devi andare a lavorare, per comprare i croccantini a lei, per comprare il cibo al bimbo, ma loro direbbero probabilmente, ma il cibo non cresce libero sugli alberi? E tu gli rispondi si, ma oggi ci sono tante persone sulla Terra, e il cibo degli alberi non basta più, e per giunta chi ci costringe a stare a casa, taglia pure gli alberi perora, e quindi devo lavorare, per guadagnare dei pezzi di carta, per comprare il cibo che fanno nella fabbrica.

Allora perché non coltiviamo un terreno e ci facciamo il cibo noi? Così possiamo giocare sempre. Si possiamo farlo, ma devo lavorare per pagare l’assicurazione della macchina, sai senza quella mi fanno una multa che devo lavorare un’anno per ripagarla, ma allora per forza devi avere la macchina? In effetti no.

Bene, tutte quelle vecchie abitudini, le stiamo lasciando alle spalle, domani sarà diverso, i bimbi già ora non scendono più presto la mattina, con uno zaino molto pesante nella schiena, anche con la pioggia, per andare a imparare la storia, oggi la storia la imparano da casa, sai, molte persone non vanno più lontano da casa a lavorare, molti ora lavorano a casa vicino ai propri bimbi, e per tutti quelli che per adesso non possono lavorare perché devono andare lontano, si sta trovando una soluzione, per farli lavorare anche a loro da casa probabilmente, il mondo domani sarà più energico di ieri, grazie a questa bella pausa, e se vogliamo tornare a uscire, dobbiamo promettere al mondo che non useremo più la macchina, che non faremo più il cibo nelle fabbriche, perché noi stiamo diventando indipendenti, non distruggiamo più la Terra per vivere noi, perché in quel modo muoriamo entrambi, allora oggi stiamo facendo questo patto per domani.

Il mio cane con mio cugino, che cane pericoloso

Rispettiamo la Terra, siamo suoi ospiti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: