Pasqua e pasquetta da dimenticare? No anzi

12 e 13 aprile 2020 ovvero, il giorno di Pasqua e pasquetta, 2 giorni da ricordare, 2 giorni da non cancellare dal nostro caro diario.

2 giorni di festa insoliti, tra il silenzio e la disperazione. 2 giorni chiusi in casa, a festeggiare in silenzio.

E se per le strade delle nostre città giravano solo autobus e tram vuoti, (per chi altrimenti?), qualche cane smarrito, il cui abbaio sembrava il ruggito di un leone, tra le volanti di polizia a controllare che tutto proceda secondo i decreti antivirus, tra il silenzio più totale, c’è sempre qualcuno che si crede d’essere il super eroe, o meglio, si credono di essere super eroi. Non pochi, infatti, INFISCHIANDOSENE, delle norme anti covid 19, hanno pensato bene di organizzare l’inimmaginabile.

Come ieri, ad esempio, dove in un quartiere di Palermo, decine di “villeggianti” hanno deciso di trascorrere la santa festa, con una bella grigliata, musica e fiumi di birra. Fin qui niente di strano, se non fosse per il fatto che, quella “gita fuori porta” era stata organizzata sopra i tetti di alcuni palazzi di case popolari. Ora, io non li condanno per la grigliata o per la festa improvvisata , ma per la grande STUPIDITÀ. Di fatto quei terrazzi, erano privi di ogni ringhiera di sicurezza, mettendo a repentaglio la loro e l’altrui vita. Soprattutto quella dei bambini , e ce n’erano a decine. Poi, come se non bastasse, all’arrivo, ovviamente, delle forze dell’ordine, scatenano una offensiva, nei confronti degli agenti, giunti in elicotteri, sparando contro di essi, giochi d’artificio, ingenui, certo, ma mettendo a rischio la loro vita.

Un episodio non isolato, purtroppo. Notizie arrivano da Milano, Gallarate per esattezza, dove una intera famiglia Room, una trentina, tutti senza alcuna mascherina di protezione, ha organizzato una gran festa in un cortile del quartiere del capoluogo lombardo, balli e grigliata sotto lo sgurdo sconcertato dei residenti. Altri episodi dalla Liguria, da Roma, di gente troppo stupida, o, appunto, da Super eroi, ma super eroi di che????

Lasciamo perdere poi, tutti coloro, da nord a sud, che eludendo il decreto, ha pensato bene di fare lunghe passeggiate al mare, o in campagna, e i tanti che, caricate auto e camper, pensavano bene di trasferirsi, nelle case di villeggiatura. Come se tutti gli altri comuni mortali, non lo desiderassero! Tutto ciò e altri episodi, ripresi dai cellulari registrati e trasmessi dai Tg di tutta Italia. E che hanno fatto il giro del mondo. Fortunatamente in Italia, esistono pure i comuni mortali, quelli che come me e come il 99% degli abitanti, di questa terra ferita ma non uccisa, altrimenti sarebbe la fine di tutto.

Una festa, anzi due feste, che non dovremmo dimenticare, anzi, le ricorderemo negli anni a venire, e non per questi stupidi super eroi, ma per le strade deserte, per gli autobus e i tram vuoti in giro per le citta, o le volanti di polizia a sorvegliare,e per quel cane, che continua a girovagare per le strade in cerca di cibo, di un riparo, ed è spaventato, e continua ad abbaiare nel silenzio un abbaio, che sembra il ruggito di un leone. QUEL RUGGITO, NON LO DIMENTICHERÒ MAI.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: