Trump il furioso si scaglia contro l’Oms

Il presidente americano, ha sospeso i fondi per l’OMS, colpevolizzandola di non aver fatto abbastanza, di aver provocato oltre 2.000 morti in 24 ore negli Stati Uniti. Onu e Bill Gates si oppongono alla decisione del presidente, sostenendo che non sia il momento adatto di scagliarsi contro chi ha lanciato l’allarme in largo anticipo, già dal 30 gennaio 2020.

Nella realtà dei fatti, non è detto che Trump posaa sospendere questi finanziamenti, in quanto l’Oms è un’organizzazione mondiale, finanziata appunto da tutti i paesi del mondo. Ma sarà la procura adesso a indagare sull’operato di essa. La sospensione si potrà attuare per un massimo di 90 giorni, ma dovrà comunque riprendere.

Il partito democratico americano si oppone al presidente, sostenendo che in America siano state le decisioni di Trump a provocare questo tasso di mortalità nel paese. Di fatto questa pietra fu lanciata proprio mentre aumentano le critiche del suo operato verso tale epidemia. La sua rabbia continua a manifestarsi contro la Cina per non aver dichiarato ufficialmente i casi in anticipo e per aver fatto dilagare il virus fuori dal paese. Le sue preoccupazioni non sembrano tanto essere rivolte alla perdita di vite umane, ma alla perdita economica del paese. Da diverso tempo il presidente americano voleva chiudere i viaggi verso la Cina e in qualche modo anche il commercio con l’estero, ma non ci è mai riuscito con successo.

Come se non bastasse la bufera che ha provocato, e come se non bastassero i morti che ha provocato e che sta ancora provocando, parla di riaprire il paese già dal 1° maggio. Il suo interesse infatti, per la riapertura del paese non è tanto per gli americani, ma per mantenere alta la sua credibilità sul profilo economico del paese con la sua presidenza, sarebbe infatti pronto a iniettare liquidità nel mercato americano pur di ripartire più forti di prima. In particolare i dati di mercato non devono scendere sotto le stime di inizio del suo mandato.

Inesorabilmente però, ciò sta rischiando è di essere tolto in anticipo dal governo, per la sua mancanza di rispetto verso le vite degli americani. Sembra che il presidente americano non sia più il ben voluto di qualche mese fa, ricevendo dure critiche da ogni fronte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: