Discarica in spiaggia in Italia

La discarica a cielo aperto nella spiaggia di Palermo

Quello che stiamo vivendo negli ultimi mesi, che sia un fatto casuale, o che sia un fatto provocato, poco è chiaro ancora, ma una cosa è certa, quando vediamo ancora certe immagini nel 2020, dobbiamo ringraziare solo di essere ancora vivi.

Una vera discarica non solo di fognatura

Certe volte vediamo immagini e video di stati fuori dall’Europa, che scaricano in mare i rifiuti, e pensiamo che quella gente sia incivile, pensiamo che queste cose da noi non avvengono, finché qualcuno come me per esempio, non ve le espone con foto scattate oggi 18 aprile 2020 e video pubblicato su Youtube che trovate qui sotto.

La spiaggia di Palermo oggi

Ma cosa stiamo facendo alla nostra Terra? È questo il modo di trattarla? Nessuno fa nulla per ripulire la spazzatura su cui viviamo, gente che porta il proprio cane a passeggiare in questa fognatura. Ma sapete cosa è peggio secondo me? Due cose in particolare;

1) questo non lo dico per oppormi a qualche partito politico o movimento, ma trovo veramente scorretto vedere gente disoccupata, senza un lavoro, che prende il reddito di cittadinanza e sta a casa tutto il giorno, invece di essere mandata a lavorare per i comuni, per le loro terre, per le loro spiagge, a pulire, lo fa gente come volontariato, e non lo deve fare gente pagata per stare a casa? Questo è veramente pazzesco, e se non ci fossero loro con il reddito di cittadinanza, ci sarebbero per esempio i detenuti che terminano le loro pene in casa agli arresti domiciliari, cosa ci sarebbe di meglio se non fargli fare questi lavori? Se è il caso anche con la possibilità di scalare la loro pena, penso che siano ottime idee e fattibili. Andiamo a vedere il secondo punto

2) tutti sappiamo che l’Italia ha elemosinato aiuto all’Europa, quindi alla Merkel in primis, seppur la Germania sconfitta dalle due guerre, e con tutti gli ebrei sterminati, mai dovrebbe avere potere politico in una nazione tantomeno in un continente, almeno che non stia cercando di tornare al regime che l’ha portata ad essere la seconda nazione al mondo per ricchezza aurea, (l’Italia subito dopo). Ma detto ciò, la signora Merkel non ha mandato un centesimo di aiuto all’Italia, motivo per il quale uscire dall’Europa sarebbe la priorità per noi oggi. Ma qualche aiuto l’ha mandato comunque, si, nel Mediterraneo, è andata a prendere altri migranti, seppur non voglia essere io un razzista o simile, dopo 10 giorni di rifiuto da parte di tutte le nazioni, ricordiamoci che siamo in uno stato di emergenza, che non abbiamo fatto attraccare crociere, ne noi ne nessuna nazione del mondo, solo negli Stati Uniti ci sono 114 crociere ferme nei porti, nel meriterraneo ci sono state 4 crociere ferme in cerca di porto, ma ieri l’Italia, la Sicilia, Palermo, hanno permesso lo sbarco di altri 146 migranti, uno sbarco totalmente da incoscienti, che se volete potete vedere in questo mio video. Passaggio in mare aperto da Alan Kurdi a Tirrenia

Questo penso sia vera follia, non mi voglio soffermare sui migranti, ma li ho citati perché questo scempio di discarica è davanti la nave tedesca e accanto la Tirrenia dove alloggiano, che messa di traverso davanti il porto di Palermo ostruisce anche il passaggio delle altre navi, come si vede nella foto sotto. In Italia mancano i finanziamenti persino per pulire le spiagge, diamo tutte le nostre liquidità in tasse all’Europa, per avere immigrati al posto di aiuti economici, bene, usciamo dall’Europa e spendiamo i nostri soldi per ripulire le spiagge. Guardate la Tirrenia con i migranti a bordo, e il traghetto che deve aggirare la nave per entrare in porto.

Rischio scontro navi a Palermo

Ditemi voi se è normale che un traghetto debba rischiare la sua rotta per entrare in porto, o se la nave con i migranti a bordo non si possa spostare fuori dall’area d’ingresso del porto.

Oltretutto questa nave, non sa più che bandiera battere, guardatela da vicino, mentre sosta ancora davanti la costa di Palermo nonostante lo sbarco sia avvenuto ieri.

Nave Alan Kurdi davanti la costa di Palermo oggi

Bandiera tedesca, italiana e siciliana.

In ogni caso, condividete questo video, affinché la gente possa sapere che la nostra Terra sta chiedendo aiuto ma non la aiutiamo, quindi quando sentiamo di virus, come quello attuale, non lamentiamoci, perché siamo noi che li stiamo provocando, guardate il video dell’orrore davanti gli occhi di 650 mila abitanti muti. Video della spiaggia di Palermo.

Cerchiamo di ridurre l’inquinamento, la Terra è di tutti noi, provate a leggere questo libro, vi aiuterà a capire cosa provocherà tutto questo inquinamento. Tracce di vita sulla Terra inquinata, penso che faccia del bene a tutti leggere questo libro, accompagnato da un video come il mio.

Amici condividete e facciamo sentire la nostra voce.

One thought on “Discarica in spiaggia in Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: