Ausiliari al traffico multano chi esce

Ausiliari al traffico

La situazione nelle ultime sta degenerando pesantemente, lo stato illeggittimo che ci governa, seppur il presidente Conte sia molto stimato da buona parte del popolo, in questi momenti non si sa quanto possa salvarci dalle imposizioni dell’Europa. Il problema sembra palese, lo stato italiano si ritrova con le casse vuote, e non ricevendo sovvenzioni europee, potrà fare solo promesse da marinaio.

Le multe per chi esce di casa sono illeggittime, come ho ampiamente chiarito in questo articolo (Restare a casa legge o ordine?) ma in un paese come il nostro, che ha le sue lacune, succede che le multe prese per chi esce di casa, (e non esiste legge che preveda di non uscire di casa in nessuna situazione), dovranno essere pagate. Poi se 60 giorni dopo i decreti emanati dal presidente del consiglio e che dovrebbero essere emanati dal presidente della repubblica, non verranno trasformati in legge, le multe prese potranno essere risarcite, ma chi lo sa tutto ciò? Povero popolo.

Per questo motivo, in questi giorni, che mentre il 90% degli italiani è bloccato senza poter prendere uno stipendio, i costi del governo invece sono rimasti invariati, e. non lavorando il popolo chi potrà mantenere le pensioni d’oro da 100.000 euro al mese a Giorgio Napolitano? Chi gli stipendi dei deputati come Salvini, Meloni, Berlusconi e tutto il resto? Per questo motivo si appoggiano alle adorate multe per chi esce di casa, il pretesto illegale per mantenere gli stipendi del governo.

Quanto accaduto oggi a Nuoro, un cittadino, è stato fermato dagli “ausiliari del traffico”, quando gli fu chiesta autocertificazione e documenti. Alla chiamata dell’uomo alla polizia muncipale, per chiedere se gli ausiliari potessero svolgere tale lavoro, gli venne riferito che loro lavorano al servizio per la polizia municipale. L’uomo raccontò che si trovava a piedi per la strada vicino casa quando venne fermato, quando all’uomo venne chiesta l’autocertificazione e questa fu firmata dall’agente ausiliario, l’uomo andò via a casa.

In seguito l’avvocato del cittadino ha precisato che gli ausiliari non possono svolgere questo tipo di lavoro, come detto successivamente anche dal maggiore della polizia municipale Tonino Frogheri, che ammette, possono solo fare segnalazioni o aiutare a compilare i moduli. E nel loro settore hanno autorità solo nel controllo della sosta dei veicoli.

Pee cui a questo punto, chi ha dato l’incarico agli ausiliari di effettuare tali controlli? Non fatevi ingannare, leggete l’articolo che vi ho postato sopra e memorizzatelo nel vostro telefono, vi servirà.

Adesso condividi affinché tutti potranno sapere e se ti va clicca il tasta segui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: