Petrolio sotto lo zero dollari al barile Shock

Questa mattina il produttori del petrolio americano si saranno svegliati sotto shock, il petrolio è crollato sotto la quota di zero dollari al barile, si pensa sia soltanto una questione temporanea.

La causa sarebbe il calo della produzione, eccesso di scorta e calo dei consumi. Gli Stati Uniti hanno premuto a lungo per arrivare al taglio della produzione nel mondo, affinché l’eccesso di scorte non facesse crollare il prezzo, il 12 aprile questo accordo è stato firmato in seguito a varie negative da Russia e Arabia Saudita, ma sembra che sia andata peggio per il petrolio americano. In pratica adesso i produttori pagano ai venditori affinché questi prendano del petrolio dalle loro riserve. Questo non si era mai verificato nella storia del petrolio, per i produttori Opec continuando così, non ci sarebbe più motivo di produrre petrolio, o almeno dovranno abbattere la produzione del 90%, decisione che con molta probabilità verrà presa nella prossima riunione, in seguito al primo taglio già avvenuto il 12 aprile di 9,7 milioni di barili al giorno.

Il crollo del petrolio americano, con molta probabilità è dovuto all’eccessivo costo di produzione americano. Il deposito di greggio in Oklahoma è già saturo con le petroliere ferme in mare in attesa di una destinazione per il loro carico. Per questo motivo in questo momento i produttori pagano a chi viene a prendere petrolio. Il suo prezzo oggi è di -37 dollari al barile. Per quanto tempo durerà non si sa ancora, non si può prevedere, ma di sicuro per chi investe oggi in petrolio ha buone speranze per domani (forse).

One thought on “Petrolio sotto lo zero dollari al barile Shock

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: