Sicilia e Calabria dal 4 maggio nuova ordinanza, Lombardia riapre

Sembra vivere in un favola, in cui tutti si fanno la guerra, ma questa guerra qualcuno la può affrontare come Sicilia e Calabria, che dal 4 maggio adotteranno linee di riapertura diverse dal resto del paese, questo grazie al fatto che qui i contagi e i decessi non hanno mai portato alcun allarme, nemmeno nei momenti di picco. Ma il problema potrebbe venire se il presidente della Regione Lombardia continuasse fuori ogni prudenza ad aprire dal 4 maggio per come ha dichiarato. Questa sembra follia per il sud, che i pochi decessi che ha calcolato sono arrivati proprio dalla Lombardia, l’unica regione che oggi dovrebbe stare chiusa totalmente fino a quando i decessi non scaleranno di intensità.

Oggi il presidente Fontana, ha firmato il nuovo decreto, il decreto del Presidente Conte dava libero consenso a tutte le regioni che volessero adottare ulteriori restrzioni rispetto al decreto statale, ma così non è avvenuto anche in Lombardia, che firma per un decreto opposto. Da lunedì 4 maggio riapriranno quindi alberghi, studi professionali, librerie e cartolerie, oltre le attività che aveva già previsto il decreto statale. Ovviamente dovranno essere rispettate le norme anticontagio. Saranno inoltre riaperti anche i mercati all’aperto e negozi di fiori, i distributori automatici potranno riprendere a vendere tutto, non solo l’acqua come era stato imposto. Il presidente lombardo fa anche sapere che entro giorno 4 si saprà se, servizi bancari e assicurativi, negozi fotografici, di vernici, di elettronica sia vendita che riparazione, e altri, darà risposta se potranno aprire anche assieme alle altre attività già certe. Ovviamente lasciando anche libero sfogo oltre i 200 metri per le attività motorie all’aperto.

La Sicilia, che invece ha avuto fino ad ora meno di 1/4 dei decessi della Lombardia e meno di 1/4 di contagi, elabora un’ulteriore allargamento delle aperture, probabilmente con molto più senso di prudenza, se da un lato il presidente lombardo sembra esagerare, il presidente siciliano sembra che fino ad ora abbia sempre cercato di fare il meglio, cercando anche di emanare decreti per chiudere la Sicilia, che purtroppo non sono mai potuti essere attuabili per la costruzione italiana, per questo motivo si è proceduto direttamente diminuendo le vie di comunicazione per arrivare e uscire dalla regione stessa.

Il presidente Nello Musumeci, che i siciliani ringraziano molto, trovano il suo decreto più che all’altezza della situazione sanitaria, come infatti, è stato dato via libera alle attività sportive individuali come la pesca, permesso di spostamento all’interno della regione, seppur dietro alcuni vincoli, possibilità di spostamento verso le seconde case se queste rimarranno la nuova abitazione per tutta la stagione estiva, possibilità di effettuare manutenzione nelle aree verdi e naturali, maggiore libertà per le persone affette da disabilità, servizi di toilettatura per animali domestici, visite ai cimiteri, nuove disposizioni anche per le attività produttive e commerciali. Il tutto nella perfetta cautela dei siciliani, augurandoci che vietino l’arrivo di treni nuovamente dalle zone rosse.

In Calabria resta invece ancora un po’ di confusione, seppur la presidente Jole Santelli sembra irremovibile sulla sua decisione offerta alla regione, dove dà ai cittadini consenso per la totale riapertura o quasi, bar e ristoranti potranno riaprire con i tavoli all’aperto, mentre la Calabria si trova spaccata in due tra favorevoli e contrari, lo stato emana la diffida verso il decreto regionale calabrese, ordinando di ritirare tale decreto. La presidente ha tempo fino a sta sera per ritirare tale decreto o riceverà la diffida dal governo Conte.

Rimane insomma un po di confusione, ma intanto in Sicilia siamo verso la riapertura, in Lombardia si è forse esagerati e la Calabria dovrebbe procedere a emanare un decreto che possa portare maggiore consenso tra la regione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: