A Palermo apertura anticipata al 3 maggio

Palermo vista verso Monte Pellegrino

A Palermo oggi sembra quasi essere passati alla semi-libertà, per chi ha avuto voglia di fare qualche passo, per chi ha avuto voglia di fare una passeggiata in bicicletta, per coloro che hanno voluto portare i propri bimbi all’aria aperta, Palermo non ha resistito alla splendida giornata di oggi, domenicale, dove con grande attesa aspettiamo il giorno di domani, giorno che se in molti hanno visto passare questi due mesi, senza quasi capire cosa sia successo, o perdendo comunque l’orientamento a quale giorno fossimo arrivati, sembrando quasi un giorno si e uno no domenica, con la differenza che a parte cambiare il giorno della settimana, il giorno passato in casa è stato quasi una fotocopia del giorno prima per 2 mesi interi.

Ma la giornata di domani, nessuno la dimentica, LUNEDÌ 4 MAGGIO, il giorno della semi-libertà, siamo stati agli arresti domiciliari forzati, non tutti hanno voluto questo estremo, per qualcuno è stato perfetto, qualcuno ha preso grossi verbali, alcuni passeranno magari nella storia, come citato in questo Articolo.

Poco importa questo, il primo pensiero anzitutto va ai deceduti sia della Nostra Sicilia, che purtroppo continuano, oggi altri 2 con 17 nuovi contagi, 2 in meno di ieri, e un augurio andrebbe a chi ancora oggi sta lottando nelle sale di terapia intensiva, augurio che ben pochi oggi fanno, pensando alla riapertura, a come ha agito il governo, alla catastrpfe economica, ma ben pochi hanno pensato ai deceduti e alle famiglie che hanno perso qualche parente.

Al di là di questo la vita deve andare avanti, qualcuno trovi un buon motivo per non fare capire ai bimbi cosa sia successo, per questo motivo ringrazio tutti i genitori che oggi ho visto portare i propri bimbi al parco libero della marina, a prendere il sole giocando e passeggiando, perché questo fa bene, questo tempo, che dovremmo avere sempre a disposizione, non ci tornerà mai indietro. Io per esempio non prendevo la bicicletta da 15 anni, da quando ho lasciato gli studi, il lavoro purtroppo non mi ha mai regalato questo tempo.

La sensazione maggiore percepita, è stata quella di vedere concittadini uscire, a vedere spazi che non sempre va a vedere, come per assocurarsi che la loro città sia rimasta tale, che non gli sia stata toccata, una sorta di riscoperta. Con grande piacere si è assistito a vedere le acque davanti il porto in una limpidezza che in 30 anni mai ho visto, e questo ci fa grande piacere, tanto che qualcuno ha persino fatto un piccolo bagno. Seppur dietro il rimprovero dei continui passaggi di forze dell’ordine, che a mio avviso sono stati numericamente un po eccessivi, per i palermitani, che come pochi in questo, sanno come comportarsi, lo dimostra lo stadio di Palermo, che è uno dei più tranquilli di tutta Italia, seppur con un pubblico molto caloroso.

Eccessiva presenza di forze dell’ordine oggi alla marina

Seppur però il dispiegamento di forze dell’ordine alla marina, sia stato a mio avviso eccessivo, soprattutto nella parte di giornata della mattina, ogni tanto un grazie si ci dovrebbe anche dire, per non aver creato grossi problemi, seppur fosse scontato che non tutti venissero da distanze sotto i 200 metri. Fortunatamente restrizione che da oggi a mezzanotte decadrà. Seppur resta ancora poco chiaro il decreto nazionale, che dove quello regionale da alcune concessioni, in altri punti lascia invariate le restrizioni citate nel decreto del presidente del Consiglio.

Gran numero di persone distanti tra loro e a passeggio in bici

La natura sicuramente ringrazia tutto ciò, infatti credo che tornare a disturbarla per lavorare sia un vero peccato, perché piano piano si tornerà ai vecchi ritmi, seppur con grosse paure. Ma queste foto mettono un sorriso, vedere le strade vuote di macchine e tanta gente in bicicletta, sembra proprio il modo giusto di ripartire, senza tornare ad inquinare. La natura ringrazia, adesso dobbiamo solo curarla e prenderci cura di lei.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: