Dal primo luglio il fisco dichiara guerra ai contanti

Il fisco dal primo di luglio sarà pronto a controllare ogni “centesimo” di euro che girerà nelle tasche degli italiani, tutto molto prevedibile, se si considera che da anni si vuole togliere il contante e lasciare spazio soltanto alle carte di credito.

Il fisco adesso sta limitando l’uso di soldi contanti, in modo che qualsiasi pagamento dovrà passare dalle banche, in modo che questi potranno controllare a fondo ogni singolo pagamento.

Sono previste sanzioni da 3 mila a 50 mila euro per chi non adempirà alle regole del nuovo decreto fiscale. Una vera follia che piano piano sta prendendo forma, e che da anni sembra prendere forma, ma adesso sembra essere arrivata al punto di approvazione.

Il limite per l’utilizzo di contante, per non andare incontro alle sanzioni sopra citate, sarà di 2 mila euro al momento, ma è certo che questa soglia continuerà a scendere nei prossimi anni. Il fisco fa sapere che sono probabili anche controlli antecedenti alla data di cui sopra.

Questo in teoria serve ad evitare che vengano finanziate attività illecite, ma nella realtà, le attività criminali troveranno sempre un rimedio per le proprie attività, ma saranno i comuni cittadini a pagarne le reali conseguenze, per ovvie ragioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: