Covid-19, l’Oms dichiara di attendere il picco

Mentre in Italia è in diversi luoghi del mondo il peggio sembra già passato, mentre in Italia si fa la conta su chi ha manipolato i dati sui contagi e sui decessi, portando in quasi tutte le regioni processi con evidenti rigonfiamenti sui dati, in altri paesi del mondo si fa ancora la conta sui nuovi casi in costante aumento.

Mentre la parola focolai sembra ormai una routine nella bocca dei media, tanto da non capire più se questi dicano verità o bugie in merito, oggi spunta però una brutta novità dall’oms, anzi direi quasi due.

La prima notizia è che l’oms sembra stia prevedendo troppo il futuro riguardo il covid-19, mesi prima della pandemia aveva già dichiarato lo stato di emergenza sanitaria mondiale, mentre i contagiati erano appena una decina solo in Cina, da lì fu dichiarata l’emergenza fino al 31 giugno (6 mesi), arrivati a giugno questa fu prolungata fino a dicembre (altri 6 mesi), oggi l’oms dichiara che il peggio deve però ancora arrivare, una notizia che torna a far tremare nuovamente il pianeta, anche perché fin’ora con 11 milioni di contagiati e oltre 500 mila decessi si sperava che il picco fosse già raggiunto, ma evidentemente la proroga fino a dicembre l’oms la sapeva già, e sappiamo bene che i suoi avvisi non sono molto vaghi.

La seconda notizia che fa preoccupare è il fatto che nel silenzio dei media, anche per questa notizia, gli Stati Uniti guidati dal presidente Trump, oggi hanno deciso di non sovvenzionare più l’oms e uscirne fuori, ovviamente qualsiasi paese può decidere di tirarsi fuori, ma è strano che lo faccia un paese come gli Stati Uniti (fa pensare molto questa decisione). Tra le possibili cause, il fatto che tante volte Trump ha attaccato l’organizzazione per scarso preavviso, inoltre l’America del Nord è il primo più grande sovvenzionatore dell’organizzazione mondiale della sanità, ma sta pagando il prezzo più alto, come se questa non fosse mai esistita o non avesse fatto abbastanza per limitare la catastrofe umanitaria ed economica, di sicuro sono scelte che rimarranno nella storia.

A partire dall’8 luglio 2021 gli Stati Uniti saranno ufficialmente fuori, seguiranno altri paesi mondiali? Probabilmente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: