Temporale a Palermo e la fognatura va in tilt

Ospedale Buccheri la Ferla allagato

A Palermo il temporale di questo pomeriggio che sembra essere appena finito, ha creato forti danni alla città innumerevoli sono stati gli allagamenti in diversi punti, ma quel che è peggio, è che i lavori del rifacimento della rete fognaria sono stati avviati circa 5 anni fa nella zona est della città, ma questi lavori interminabili non sono stati mai stati finiti, anzi questi sono stati lasciati in asso dopo aver paralizzato la città per lungo tempo lasciando infossato un tubo in ghisa ad una profondità di circa 5 metri, che partendo dalla zona di Cuaculli sarebbe dovuto arrivare fino alla Cala, qui in teoria dovrebbe convogliare l’acqua di tutta la città per essere depurata prima di finire in mare, ma anche qui i lavori iniziati circa 15 anni fa non sono mai stati finiti.

Nell’immagine qui sotto potrete vedere i tubi depositati sulla strada nella zona di Romagnolo, dalla ditta che sembra stia ricominciando i lavori, riusciranno a finire questa volta?

Come potete vedere nella fotografia a inizio pagina, anche l’ospedale Buccheri la Ferla di Palermo è letteralmente allagato, come ogni anno come ogni temporale questo ospedale si allaga facendo correre ambulanze in mezzo alle strade allagate, vigili del fuoco, amap, vigili urbani a controllare i tombini scoperchiati, e nonostante i lavori siano iniziati, questi non sono stati ancora portati al termine nonostante gli anni. Alla foce del fiume Oreto risiedono ancora tante centinaia di metri di dubbi pronte per essere installate ma queste risiedono ancora lì.

La rabbia dei negozianti è tantissima, si allagano magazzini, cantine, negozi, il tutto come se non importasse a nessuno, nessuno si ribella, nessuno dice nulla. Questa non è la Palermo che vogliamo, il nostro sindaco adesso deve andare subito al suo lavoro e smetterla di pensare soltanto agli immigrati, smetterla di pensare soltanto alla movida del sabato sera nel centro storico, perché i problemi di questa città vanno oltre la movida. Anzi la movida proprio non crea veramente nessun disagio, anzi fanno muovere un’economia che a stento cerca di ripartire, e anzi il nostro Caro Sindaco la limita enormemente tramite decreti, che impongono ai commercianti soltanto di non lavorare e nient’altro, limitando gli accessi alle attività, e ci può stare a causa del coronavirus, ma se davvero vogliono limitare il coronavirus perché continuano a far venire turisti se quest’anno non è l’anno giusto?

Io scrivo questo articolo dalla zona est della città, ma sono certo che questo temporale abbia provocato ulteriori danni nel resto della città come ogni anno non dimentichiamo la zona di Partanna, di Mondello, che vengono letteralmente sommerse dalle acque e dopo tanti anni, i cittadini locali hanno fatto innumerevoli denunce, scioperi, manifestazioni, ma non è mai cambiato nulla. In questa città nessuno si assume le proprie responsabilità, ed è giunto il momento dei governatori maturi responsabili, che o battono un colpo o presto dovrebbero interrompere i propri mandati, se veramente fossero governanti onesti, evidentemente non lo sono. Basti pensare che lasciano un’ospedale in queste condizioni da 50 anni.

Fila di camion bloccati in via Messina Marine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: