Covid-19, l’Oms dichiara di attendere il picco

Mentre in Italia è in diversi luoghi del mondo il peggio sembra già passato, mentre in Italia si fa la conta su chi ha manipolato i dati sui contagi e sui decessi, portando in quasi tutte le regioni processi con evidenti rigonfiamenti sui dati, in altri paesi del mondo si fa ancora la conta suiContinua a leggere “Covid-19, l’Oms dichiara di attendere il picco”

Da nord a sud, le mani della procura sul covid, tramano gli indagati

Con il calo dei contagi, anche le procure stanno cominciando a lavorare alle indagini, su chi ha gestito l’emergenza covid-19 e chi per lucrare ha portato a 33.000 decessi in Italia, mettendo gli ospedali in una situazione di caos molto elevata. Le indagini sono iniziate già da citca 1 mese, a Palermo hanno rastrellato unaContinua a leggere “Da nord a sud, le mani della procura sul covid, tramano gli indagati”

Sicilia 4 contagiati, ma ulteriori ottime notizie

In Sicilia il numero dei contagiati è calato continuamente ormai da oltre un mese, nonostante la riapertura, segno che la riapertura sarebbe anche potuta avvenire prima, e che probabilmente, gli studi metereologici sull’epidemia di questa influenza potrebbero avere avuto ragione. Gli studi metereologici, hanno appurato circa 2 mesi fa, che questo virus si ambienta beneContinua a leggere “Sicilia 4 contagiati, ma ulteriori ottime notizie”

È caos sulle mascherine obbligatorie

In Italia ormai si sa, abbiamo fatto un po ridere a livello mondiale per le misure adottate, qualcuno addirittura ha fantasticato che qualche altro paese ci seguisse, una vera bugia questa, visto che nessun paese ha mai chiuso come l’Italia. In Svezia per esempio senza alcuna misura di contenimento si è rimasti con una percentualeContinua a leggere “È caos sulle mascherine obbligatorie”

Assembramento vietato, ma non per tutti.

Quanto ho visto ieri al tg, e che oggi stanno facendo il giro del mondo, le immagini del rientro a casa di Silvia Romano è stato, stupendo da una parte, sconcertante dall’altra. Giusto festeggiare il rientro a casa, dopo un anno e mezzo di sequestro della giovane ricercatrice milanese, mi sarei associato anch’io, se nonContinua a leggere “Assembramento vietato, ma non per tutti.”

Quanto fa male stare all’ombra con un virus?

Cosa c’è di peggio che stare a casa o in luoghi all’ombra durante un’epidemia? Nulla. È scientificamente provato che i virus a una certa temperatura muoiono, che il sole è la prima fonte di vitamina d per l’uomo, che indossare una mascherina di dubbia provenienza, per tante ore, provoca rallentamento respiratorio, con grave bisogno diContinua a leggere “Quanto fa male stare all’ombra con un virus?”

La Sicilia inizia il conto alla rovescia sul covid-19

Finalmente la Sicilia ha iniziato il suo conto alla rovescia! Esattamente nelle ultime 24 ore non abbiamo nessun nuovo contagiato, anzi, un infetto in meno, ci auguriamo che questo dato possa continuare questa discesa. I nuovi contagiati sono 14, ma nessuno di loro era infetto, bensì delle 2.201 persone infette, ce ne sarebbe uno inContinua a leggere “La Sicilia inizia il conto alla rovescia sul covid-19”

L’oms prova a mettere pace tra Usa e Cina sul coronavirus

Negli Stati Uniti circola ormai assiduamente la voce che il Coronavirus sia nato in laboratori cinesi e che la Cina oltre a non diffondere la notizia tempestivamente, ha anche insabbiato alcune prove. Fin qui nulla di certo, ma al presidente Xi è stato consegnato il documento di allarme riguardo la sicurezza nel paese. A rischioContinua a leggere “L’oms prova a mettere pace tra Usa e Cina sul coronavirus”

4 maggio Ripartenza. Cosa non faremo

Dunque il 4 maggio si riparte parzialmente, quantomeno in Italia, potranno riaprire i bar ma solo per prodotti di asporto, riapriranno parzialmente solo alcuni negozi, potremmo tornare a scendere in strada attuando varie precauzioni, tra queste il quasi obbligo della mascherina, ma soprattutto mantenere la distanza di sicurezza. e di questo e altro stasera GiuseppeContinua a leggere “4 maggio Ripartenza. Cosa non faremo”

Coronavirus in Sicilia in continuo calo e previsioni

In Sicilia da oltre un mese i contagi sono in continuo calo, seppur i giornali non fanno altro che mettere paura su eventuali risalite. I primi forti rialzi erano previsti per Pasqua e Pasquetta, ma non sono mai arrivati, in seguito per il 25 aprile, dopo il primo maggio, ma niente, ciò nonostante si continuaContinua a leggere “Coronavirus in Sicilia in continuo calo e previsioni”

Bollettino coronavirus oggi e un po’ di verità

A oggi in Italia sono stati fatti 2.108.837 tamponi a 1.429.864 persone, di cui 31.231 nelle ultime 24 ore. Di questi, 209.328 sono risultati positivi, gli attuali positivi sono 100.704, e con 474 nuovi decessi, si arriva a un totale di 28.710 deceduti. Ossia ad oggi i deceduti per covid-19 sono stati il 14% deiContinua a leggere “Bollettino coronavirus oggi e un po’ di verità”

Da oltre un mese la situazione al sud è più che sotto controllo

https://youtu.be/KAbpf0_ANVQ La gente al sud è sicuramente riuscita ad arginare bene il virus in modo consapevole, ha evitato di uscire durante il periodo di picco, nonostante dalle zone rosse del nord arrivassero treni carichi verso il sud, dove in tutte le zone rosse ci sono stati contatti con gente proveniente dal nord. Che andando aContinua a leggere “Da oltre un mese la situazione al sud è più che sotto controllo”

I 99 Posse e lo stato di emergenza

Che grande gruppo, che spettacolo di video soprattutto seguito dalle strofe giuste, che seppur in alcuni punti poco si capiscano, poco importa, del resto è la situazione attuale, che poco si capisce, ma bisogna infatti per questo coglierne il senso. Ascoltarla e vedere il video è una vera terapia, soprattutto per chi conosce questo gruppo,Continua a leggere “I 99 Posse e lo stato di emergenza”

Il coronavirus non è paragonabile a nessuna delle ultime 27 pandemie

A sostenere la ricerca, è la Deutsche Bank, che ha esaminato a lungo i dati sui decessi del coronavirus e tutte le altre vittime. Il coronavirus, confronto alle altre 27 epidemie, non è considerabile neppure come pandemia, (come infatti non è mai stata dichiarata pandemia dall’oms, ma emergenza sanitaria). La più antica è l’epidemia dellaContinua a leggere “Il coronavirus non è paragonabile a nessuna delle ultime 27 pandemie”

Stati Uniti 959 mila casi confermati

La situazione negli Stati Uniti non si è ancora stabilizzata, ne accenna ad una curva di discesa, ci sono 959 mila casi positivi ai tamponi, con 54.161 decessi e 108 mila guariti. Nelle ultime 24 ore, si sono registrati 2.494 vittime, contro i 1.258 di ieri. Il dato di ieri aveva fatto pensare ad unaContinua a leggere “Stati Uniti 959 mila casi confermati”

L’entrata in regime dittatoriale e privatizzato

Grazie al popolo, che vive in una situazione di letargo continuo, e grazie alla paura che stata inflitta negli animi di molti di voi, gli stati adesso stanno adottando un regime dittatoriale e di privatizzazioni uguale in tutto il mondo. Quello che stiamo assistendo è qualcosa di spaventoso, del quale ancora non avete capito doveContinua a leggere “L’entrata in regime dittatoriale e privatizzato”

La ripresa in Italia sarà diversa tra nord e sud

Ecco perché la ripresa sarà diversa tra il nord e il sud, a dirlo sono i dati. Oggi in Lombardia si sono registrati 200 decessi, con 800 persone in terapia intensiva, la metà confronto alle scorse settimane, ma sempre un dato alto se si considerano i morti per un virus in sole 24 ore. IContinua a leggere “La ripresa in Italia sarà diversa tra nord e sud”

Il meteo influisce sull’epidemia del coronavirus?

Secondo un gruppo di ricercatori italiani, il meteo può influire in modo positivo o negativo sul diffondersi del virus, vediamo in quali casi. Anzitutto sembra, che le zone più colpite vadano dalla latitudino di 30° a 50° a nord, inoltre sembrerebbe, che le zone più colpite abbiano avuto una temperatura tra i 5 e 11°Continua a leggere “Il meteo influisce sull’epidemia del coronavirus?”

Il distanziamento ha dato realmente i suoi frutti?

Quanti credono che il distanziamento abbia dato veramente i suoi frutti? Penso che questa sia la probabilità più impossibile nella realtà dei fatti, cerchiamo di capire il perché. Il 4 marzo 2020 fu il giorno che il presidente Conte adottò il primo decreto legge sul coronavirus, che a partire dal 31 gennaio con pochissimi casiContinua a leggere “Il distanziamento ha dato realmente i suoi frutti?”

Riflessione del momento

Riflessione del momento.. Medici e scienziati hanno consigliato vivamente di chiuderci in casa e il governo ha messo in pratica. Adesso gli si chiede come dovremmo comportarci per la fase 2 e allargano le braccia, capisco che bisogna considerare tanti punti di vista (economico e sociale in primis) e che vi basate sull’osservazione e menoContinua a leggere “Riflessione del momento”

Ombra sui decessi delle Rsa

Le scene che spesso arrivano dalle case di riposo, sono certe volte scioccanti, anziani presi letteralmente a bastonate e calci, per questo motivo, la procura della Toscana ha bloccato subito tutte le cremazioni, afficn si possa fare chiarezza sugli eccessivi decessi arrivati dalle Rsa. Le indagini sono già in corso, verranno effettuate le autopsie aContinua a leggere “Ombra sui decessi delle Rsa”

Oms, mascherine e distanza non sufficienti

Secondo alcune ricerche, non sarebbero sufficienti le distanze di sicurezza fin’ora prese, di un metro uno dall’altro, bensì ci vogliono distanze maggiori, in quanto il virus da tosse o da starnuto può raggiungere distanze maggiori di quelle fin’ora adottate. E sorge adesso anche il dubbio sulle mascherine e sulla loro efficienza. Altrimenti come si spiegherebbeContinua a leggere “Oms, mascherine e distanza non sufficienti”

Ecco come sarà il post covid 19

Il covid 19 in questi giorni ci ha costretti a casa allontanandoci dalla nostra consueta vita. Molti non vanno al lavoro, a scuola….. Ha diviso parenti, amici, amanti….Ha portato in ciascuno di noi cambiamenti drastici al punto da darci il tempo, volendo o no, di riflettere sul percorso della nostra esistenza che mai avremmo fattoContinua a leggere “Ecco come sarà il post covid 19”

Ecuador nel panico da covid 19

Non si arresta il coronavirus in Ecuador e nel mondo, ma quello che sta vivendo la popolazione dell’Ecuador è terribile. A Guayaquil, la città col più alto numero di contagiati in Ecuador mette angoscia e tristezza. Gli infetti deceduti vengono purtroppo bruciati per strada e gettati nei cassonetti, per paura di ulteriori contagi dopo ilContinua a leggere “Ecuador nel panico da covid 19”

Covid 19. Il rovescio della medaglia

Come ogni tempesta, arriverà, prima o poi, il sereno. In questa tempesta, stiamo perdendo parenti e amici, medici e volontari, forze dell’ordine e personaggi pubblici. Una tempesta da fulmini e tuoni ancora all’orizzonte. Ma ci sono anche le note positive, in tutto ciò. Infatti prima di tutto, il pianeta sembra tornare a respirare aria piùContinua a leggere “Covid 19. Il rovescio della medaglia”

Covid 19 fa più paura di una guerra, infatti…

Cresce la paura nel mondo, così come crescono i numeri dei contagi e delle vittime, con il corona virus, da nord a sud, da est a ovest. Dagli Stati Uniti (215.000 contagi, e oltre 4.800 morti) al Regno Unito ( 2.300 morti) dalla Spagna ( 110.000 contagi oltre 5.000 uccisi dal virus) all’Italia ( 90.000Continua a leggere “Covid 19 fa più paura di una guerra, infatti…”